News&Eventi
Seleziona la lingua

ITALIANO | ENGLISH | עברית

Il tuo supporto per sostenere
il centro e le sue iniziative

SOSTENGO

Centro Veneziano
di Studi Ebraici
Internazionali

FAI UNA DONAZIONE
 
GEN
25

Tavola Rotonda

"Ancora la Shoah?" Sì perché non vogliamo, non possiamo dimenticarla

 

25 gennaio, ore 16.30

Auditorium Santa Margherita

Dorsoduro, Campo Santa Margherita 3689

Venezia

A cura di Eliana Vicari, Universita Ca’ Foscari Venezia in collaborazione con l’Alliance française e il Centro Veneziano di Studi Ebraici Internazionali

Modera Marie-Christine Jamet

  

 - Sarah Stern: L'expérience de la Shoah est-elle transmissible? - È possibile trasmettere l'esperienza della Shoah? -

Il punto di vista di una psicoanalista. L'esperienza disumanizzante dei campi di concentramento ha provocato da un lato una grande difficoltà a elaborare il lutto nei familiari delle vittime, dall'altro, ha suscitato le reazioni più disparate nei sopravvissuti. Fondamentale a riguardo, resta l'opera di Claude Lanzman, Shoah.

 

- Olivier Salon: Jacques Salon, un héros très ordinaire (qui, avec sa femme, a sauvé 120 enfants juifs en 1943) – Jacques Salon, un eroe per nulla straordinario (che, assieme alla moglie, salvò 120 bambini ebrei nel 1943) -

Il punto di vista di un résistant raccontato da suo figlio, la testimonianza di Jacques Salon, ebreo sfuggito ai campi di sterminio, una storia d’impegno, una storia d'amore, nata all'interno del movimento della resistenza e spezzata ad Auschwitz.

  

- Dante Desarthe: L’identité au coeur de la Shoah - L'identità nel cuore della Shoah -

Il punto di vista di un regista e di un cinefilo. Dante Desarthe parlerà di due film che ci permetteranno di capire come la questione dell'identità ebraica sia cruciale non solo dal punto di vista storico (l'attributo «ebreo» è stato usato durante la Shoah per negare l'umanità di uomini e donne), ma anche nell'esistenza di individui confrontati con quest'eredità religiosa e culturale. 

 

- Agnès Desarthe: Ce que la fiction apporte à l'histoire, et réciproquement  - Che cosa porta la fiction alla storia, e viceversa -

Il punto di vista di una scrittrice, che nei suoi romanzi e nei suoi libri evoca la Shoah, un'esperienza che lei non ha vissuto direttamente, ma che ha segnato la storia della sua famiglia e quindi – inevitabilmente - la sua.

 

Per il programma completo del Giorno della Memoria a Venezia: www.giornomemoriavenezia.it


Scarica l'allegato

 
 

CENTRO VENEZIANO DI STUDI EBRAICI INTERNAZIONALI | THE VENICE CENTER FOR INTERNATIONAL JEWISH STUDIES
Castello 6392, 30124 Venezia, Italia | 2009 © Copyright, All right Reserved